Malloreddus alla campidanese

Malloreddus alla campidanese è la ricetta che vi proponiamo oggi nel nostro blog di cucina.

Condividetela nei Social Network con i vostri amici e buon appetito!

 

Malloreddus alla campidanese

By 13/10/2015

I Malloreddus alla campidanese, detti anche Gnocchetti sardi, sono probabilmente il tipo di pasta più comune e famosa di tutta la tradizione Sarda. Fin dall'antichità la loro preparazione viene eseguita con 2 semplicissimi ingredienti, farina di semola e acqua. Conditi con varie salse, sono le protagoniste di feste e sagre in tutto il territorio della Sardegna.

  • Prep Time :5 minutes
  • Cook Time :40 minutes

Instructions

  1. Tritare finemente la cipolla e soffriggerla leggermente in poco olio evo.
  2. Privare la salsiccia del budello ed aggiungerla al soffritto.
  3. Una volta rosolata per bene sfumare con la Vernaccia.
  4. Attendere qualche minuto che evapori l'alcool e aggiungere il pomodoro (sia passato che polpa).
  5. Mescolare con un mestolo e coprire con un coperchio.
  6. In una tazzina sciogliere lo zafferano in poca acqua ed aggiungerla al sugo.
  7. Aggiustare di sale e cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti.
  8. Terminata la cottura del sugo aggiungere il basilico fresco.
  9. Nel frattempo cuocere i Malloreddus in abbondante acqua calda salata (circa 14 minuti)
  10. Una volta cotta la pasta scolarla bene dall'acqua e condirla con il sugo alla campidanese.
  11. Servire ben calda guarnendo i Malloreddus con Pecorino sardo DOP Maturo grattugiato fresco.
Print

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *